I SERVIZI ANALOGHI IN CORSO DI ESECUZIONE POSSONO ESSERE SPESI QUALI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

VERIFICA DEL POSSESSO DEI REQUISITI DELL'ULTIMO TRIENNIO NELLE IPOTESI DI IMPRESA DI RECENTE COSTITUZIONE

Il Consiglio di Stato, con sentenza n.607/2020 si è pronunciato in ordine alla richiesta di riforma della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte in materia di appalti, in particolare, la questione ha ad oggetto la verifica del possesso dei requisiti, servizi analoghi nel triennio, come richiesto dal bando di gara, nella fattispecie di un’impresa di recente costituzione.
In merito, i Giudici richiamano l’orientamento dell’Anac, in base al quale, in ragione del principio generale del favor partecipationis, per le imprese di recente costituzione, il calcolo per la verifica del possesso dei requisiti indicati nel bando va effettuato sugli anni di effettiva esistenza dell’impresa e i bilanci e la documentazione da presentare sono da riferirsi agli anni di effettiva operatività della stessa.
Il principio generale della più ampia partecipazione alle gare pubbliche, volto a favorire la massima tutela della concorrenza e l’interesse pubblico alla selezione dell’impresa più idonea, è ulteriormente ribadito dall’art. 83, comma 2, del D.Lgs. n. 50 del 2016 il quale prevede che i requisiti e le capacità (economico-finanziarie e tecnico professionali) «sono attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo presente l’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali partecipanti, nel rispetto dei principi di trasparenza e rotazione».
Secondo i Giudici, l’interpretazione del requisito, come applicato dall’Amministrazione aggiudicatrice che ha proporzionato il requisito al periodo effettivo di attività, in quanto funzionale a garantire la partecipazione alla gara anche delle imprese di recente costituzione e di minori dimensioni, quale è quella appellante, non ha operato affatto un’inammissibile modificazione o integrazione della lex specialis in corso di gara, né ha violato i principi di trasparenza e par condicio in materia di pubblici affidamenti.

CDS, SENTENZA N.607/2020

Aprile 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
1 Aprile 2024
2 Aprile 2024
3 Aprile 2024
4 Aprile 2024
5 Aprile 2024
6 Aprile 2024
7 Aprile 2024
8 Aprile 2024
9 Aprile 2024
10 Aprile 2024
11 Aprile 2024
12 Aprile 2024
13 Aprile 2024
14 Aprile 2024
15 Aprile 2024
16 Aprile 2024
17 Aprile 2024
18 Aprile 2024
19 Aprile 2024
20 Aprile 2024
21 Aprile 2024
22 Aprile 2024
23 Aprile 2024
24 Aprile 2024
25 Aprile 2024
26 Aprile 2024
27 Aprile 2024
28 Aprile 2024
29 Aprile 2024
30 Aprile 2024
1 Maggio 2024
2 Maggio 2024
3 Maggio 2024
4 Maggio 2024
5 Maggio 2024