TELEMARKETING, IL GOVERNO FA SALTARE IL POTENZIAMENTO DEL GARANTE PRIVACY

TELEMARKETING, IL GOVERNO FA SALTARE IL POTENZIAMENTO DEL GARANTE PRIVACY

Per avere un Garante privacy potenziato, in grado di difenderci meglio dagli abusi del telemarketing o dai pericoli dei social, dovremo aspettare ancora. Il Governo infatti ha fatto saltare la norma che prevedeva il rafforzamento di questa Authority.

La norma sarebbe dovuta entrare nel decreto legge “in materia di organizzazione della pubblica amministrazione, di sport e per l’organizzazione del Giubileo della Chiesa cattolica 2025”, approvato il 15 giugno dal Consiglio dei ministri. C’era ancora nella versione del decreto entrata al Consiglio dei ministri. Le speranze dell’Autorità, di potersi rafforzare, fino all’ultimo momento erano ancora salve. Ma destinate a sfumare a breve. Il testo poi approvato è privo della norma, a quanto risulta.

Si leggeva, nella bozza precedente, che l’obiettivo era rafforzare “la capacità amministrativa e l’efficacia dell’attività del Garante per la protezione dei dati personali”. Per questo motivo dal primo luglio il personale dipendente sarebbe salito a 287 unità, dalle attuali 200. Per una spesa prevista di 10 milioni di euro per il 2024, 11 milioni per il 2025 e di 12 milioni annui a decorrere dall’anno 2026.

APPROFONDISCI L’ARGOMENTO

Aprile 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
1 Aprile 2024
2 Aprile 2024
3 Aprile 2024
4 Aprile 2024
5 Aprile 2024
6 Aprile 2024
7 Aprile 2024
8 Aprile 2024
9 Aprile 2024
10 Aprile 2024
11 Aprile 2024
12 Aprile 2024
13 Aprile 2024
14 Aprile 2024
15 Aprile 2024
16 Aprile 2024
17 Aprile 2024
18 Aprile 2024
19 Aprile 2024
20 Aprile 2024
21 Aprile 2024
22 Aprile 2024
23 Aprile 2024
24 Aprile 2024
25 Aprile 2024
26 Aprile 2024
27 Aprile 2024
28 Aprile 2024
29 Aprile 2024
30 Aprile 2024
1 Maggio 2024
2 Maggio 2024
3 Maggio 2024
4 Maggio 2024
5 Maggio 2024