TRIBUTI - TARI COME PRESTAZIONE PERIODICA

TARI – I RIFIUTI SPECIALI NON SONO ASSIMILABILI A QUELLI URBANI

Non sono sottoponibili al prelievo TARI per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani le aree produttive (industriali ed artigianali) ove vengano prodotti di regola rifiuti speciali – a condizione che il produttore ne dimostri l’avvenuto trattamento secondo la normativa vigente. 

Così i giudici della Corte di secondo grado delle Marche confermano la sentenza di primo grado (nonché la propria precedente posizione assunta già in altre controversie) ritenendo che anche nel caso di approvazione di nuovi regolamenti comunali in tema di rifiuti, successivi alla entrata in vigore del D.Lg.vo 152/2006 (c.d. Codice dell’ambiente), debbono in ogni caso applicarsi le norme di detto Codice e, in particolare, la riserva di legge statale in ordine alla definizione dei criteri di assimilazione dei rifiuti, dovendosi, in relazione a ciò, escludere qualsiasi possibilità di assimilazione ai rifiuti solidi urbani per quelli provenienti da aree industriali ed artigianali.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SENTENZA

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024