SE SI È IN PRESENZA DI “APPALTO PUBBLICO DI FORNITURE” NON PUÒ TROVARE APPLICAZIONE LA DISCIPLINA DELL’ART. 28 SUI “CONTRATTI MISTI DI APPALTO”

SVOLGIMENTO DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE NELLA SITUAZIONE DI EMERGENZA DA COVID-19

Il sistema delle autonomie locali della Regione Friuli Venezia Giulia si è espresso in ordine alla richiesta di un parere da parte di un Comune, in merito alle modalità di svolgimento delle sedute del consiglio comunale nell’emergenza covid-19. Nel dettaglio chiede se sussista l’obbligo che le sedute consiliari si tengano in diretta streaming o se il requisito della pubblicità possa essere soddisfatto anche in differita, per il tramite della pubblicazione della registrazione ed in quest’ultimo caos se il segretario comunale debba comunque riportare nel verbale, in sintesi, i tratti salienti della discussione.
livello di normazione statale, il decreto legge n. 18 recante del 17 marzo 2020 all’articolo 73, comma 1, prevede che “Al fine di contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19 e fino alla data di cessazione dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020, i consigli dei comuni, delle province e delle città metropolitane e le giunte comunali, che non abbiano regolamentato modalità di svolgimento delle sedute in videoconferenza, possono riunirsi secondo tali modalità, nel rispetto di criteri di trasparenza e tracciabilità previamente fissati dal presidente del consiglio, ove previsto, o dal sindaco, purché siano individuati sistemi che consentano di identificare con certezza i partecipanti, sia assicurata la regolarità dello svolgimento delle sedute e vengano garantiti lo svolgimento delle funzioni di cui all’articolo 97 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, nonché adeguata pubblicità delle sedute, ove previsto, secondo le modalità individuate da ciascun ente”.
Il servizio studi osserva che nella situazione di emergenza da COVID -19 spetta al Sindaco, quale presidente del consiglio comunale, stabilire le modalità che meglio possano soddisfare il rispetto del principio di pubblicità delle sedute consiliari. Nel confronto tra l’effettuare la diretta streaming o, invece, il procedere alla diffusione, successivamente alla seduta, della registrazione integrale della stessa, si ritiene che la prima modalità, qualora la strumentazione necessaria sia nella disponibilità dell’Ente, configuri lo strumento che in maniera più diretta ed efficace consentirebbe di dare adeguata pubblicità alla seduta del consiglio comunale.
FVG, PARERE, 31/03/2020

Dicembre 2022

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Novembre 2022 29 Novembre 2022 30 Novembre 2022 1 Dicembre 2022 2 Dicembre 2022 3 Dicembre 2022 4 Dicembre 2022
5 Dicembre 2022 6 Dicembre 2022 7 Dicembre 2022 8 Dicembre 2022 9 Dicembre 2022 10 Dicembre 2022 11 Dicembre 2022
12 Dicembre 2022 13 Dicembre 2022 14 Dicembre 2022 15 Dicembre 2022 16 Dicembre 2022 17 Dicembre 2022 18 Dicembre 2022
19 Dicembre 2022 20 Dicembre 2022 21 Dicembre 2022 22 Dicembre 2022 23 Dicembre 2022 24 Dicembre 2022 25 Dicembre 2022
26 Dicembre 2022 27 Dicembre 2022 28 Dicembre 2022 29 Dicembre 2022 30 Dicembre 2022 31 Dicembre 2022 1 Gennaio 2023