PICCOLI COMUNI - AGGIORNATE CON DECRETO LE SCADENZE DEL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE PER DOMANDE E INTEGRAZIONI

RIPARTITO IL CONTRIBUTO PER GLI ENTI ISTITUITI A SEGUITO DI FUSIONE TRA COMUNI

Attraverso il Comunicato n. 3 del 9 maggio 2023, il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali – Direzione centrale per la Finanza locale, ha reso noto il riparto del contributo straordinario spettante agli Enti istituiti a seguito di fusione tra Comuni e/o fusioni per incorporazioni ai sensi dell’art. 15, comma 3, del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel).

Il riparto del contributo è stato predisposto secondo le modalità previste dal Dm. Interno 25 giugno 2019 (G.U. n. 152 del 1° luglio 2019).

L’importo attribuito a ciascun Ente è il risultato dell’applicazione del criterio previsto dall’art. 2, comma 2 del Decreto sopra richiamato. Il Viminale fa presente inoltre che, in caso di ulteriori risorse economiche per l’esercizio finanziario 2023, si procederà al successivo ulteriore riparto a seguito della effettiva assegnazione delle somme sul pertinente capitolo di bilancio.

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL DOCUMENTO

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024