STIPULA DI NUOVO CCNL: RINEGOZIAZIONE

REITERAZIONE DI UNA DOMANDA DI ACCESSO AGLI ATTI

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Valle D’Aosta, con sentenza n.3/2020 si è pronunciato in ordine alla richiesta di annullamento del silenzio diniego di un permesso a costruire serbato da un comune.
L’eccepita inammissibilità del ricorso per tardività dello stesso in ragione della mera reiterazione di identiche istanze di accesso non appare condivisibile nella misura in cui, per un verso, rilevano tra le stesse significative differenze soggettive ed oggettive; e, per altro verso e soprattutto, vengono in rilievo sopravvenienze giuridiche e fattuali.
Nel caso di specie, la reiterazione di una domanda di accesso agli atti, nel caso di specie è ammissibile in quanto articolata su fatti nuovi non rappresentati nell’originaria istanza ed a fronte di diversa prospettazione dell’interesse giuridicamente rilevante.
Il “diritto all’accesso civico generalizzato” riguarda la possibilità di accedere a dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria previsti dal d. lgs. n. 33/2013. La legittimazione a esercitare il diritto è riconosciuta a chiunque, a prescindere da un particolar requisito di qualificazione.
TAR VALLE D’AOSTA, SENTENZA N.3/2020

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024