UNA CONSORZIATA NON QUALIFICATA PER ESEGUIRE I LAVORI NON PUÒ ESSERE DESIGNATA DA UN CONSORZIO STABILE

RAPPORTI TRA CONCORDATO CON CONTINUITÀ AZIENDALE IN BIANCO E PROCEDURE AD EVIDENZA PUBBLICA

Tra concordato con continuità aziendale in bianco e procedure ad evidenza pubblica, spetta alla stazione appaltante valutare, nell’ambito della propria discrezionalità, la tempestività dell’autorizzazione del Tribunale fallimentare alla partecipazione alla gara, rispetto alle tempistiche di conclusione della procedura.

La presentazione dell’istanza di autorizzazione al Tribunale ex articolo 186-bis, comma 4 del r.d.  267 del 1942, durante la fase di verifica dei requisiti ex articolo 32, comma 7, del d.lgs. n. 50 del 2016, non determina, di per sé, l’esclusione dell’operatore economico alla gara, ma espone quest’ultimo al rischio di ottenere il provvedimento autorizzatorio in tempi che la stazione appaltante reputa non compatibili con una celere definizione della procedura.

Tar Lazio, sez. IV, 6 marzo 2023, n. 3736, Pres. Politi ed Est. Scali

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024