PUBBLICO IMPIEGO - DIFFERENZE TRA LAVORO DA REMOTO E LAVORO AGILE

PUBBLICO IMPIEGO, SMART WORKING PROLUNGATO FINO AL 31 LUGLIO PER IL POSTICIPO DELL'EMERGENZA SANITARIA

Con la proroga dell’emergenza sanitaria per l’epidemia da Covid-19, spostando il termine dal 30 aprile al 31 luglio, verrà posticipato il differimento del regime emergenziale per il lavoro agile.

e. Le deroghe all’accordo individuale e agli obblighi informativi si allungano fino al 31 luglio lasciando alle amministrazioni più tempo per l’adozione degli strumenti regolamentari relativi alla gestione del lavoro agile in modalità ordinaria.

Lo smart working, ricordiamo, va applicato dal datore di lavoro e non è attivato su richiesta del lavoratore.

Ancora incerta la misura con la quale il lavoro agile semplificato andrà applicato.

Per il momento, in base all’articolo 263 del decreto Rilancio, vige la quota del  50% del personale impiegato in attività che possono essere svolte in smart working.

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024