SENTENZA - AFFIDAMENTI DIRETTI REITERATI E DANNO ERARIALE

PRIMA DELLA STIPULA DEL CONTRATTO È LEGITTIMA LA REVOCA DI UN CONCORSO

Con la recente sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana n.230/2020 si interviene sul diritto, da parte dell’Amministrazione, di revocare in autotutela una procedura di concorso per l’impossibilità di assumere e per sopravvenute esigenze di risparmio.
Il Consiglio ha chiarito che appartiene alla più ampia valutazione di merito dell’amministrazione intervenire con atto di revoca su una procedura già indetta, in base a una rinnovata valutazione di opportunità e fino al momento in cui non si siano costituite posizioni di impiego in esito alla procedura selettiva.
Pertanto afferma il principio secondo il quale dalla stipula del contratto di lavoro, la posizione giuridica del partecipante ad un concorso diviene di diritto soggettivo rimanendo invece in tutte le fasi precedenti la posizione giuridica di interesse legittimo ovvero di mera aspettativa.
Consiglio Giustizia Amministrativa Siciliana, sentenza n.230/2020

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024