AUTONOMIA DIFFERENZIATA: VIA LIBERA DEL CDM AL D.L

PIANO DI RECUPERO: BRUNETTA, SEMPLIFICAZIONE E TRASPARENZA PRIMI STRUMENTI DI LOTTA ALLA CORRUZIONE

«Voglio fare anticorruzione con la semplificazione»: lo ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, in apertura del convegno “Recovery Plan e Anticorruzione”, organizzato dall’Associazione italiana trasparenza e anticorruzione (Aitra), che si è tenuto a Villa Lubin, sede del Cnel, il Consiglio nazionale Economia e Lavoro. 
«Il primo provvedimento che ho fatto al governo – ha spiegato il ministro – è stato quello della semplificazione e sta funzionando. È la prima chiave operativa per l’anticorruzione e per la digitalizzazione: non si va veloci in una strada piena di curve ed è nelle curve che si annidano i possibili agguati corruttivi. Per questo insieme alla semplificazione, deve esserci la trasparenza, altro elemento fondamentale per la realizzazione del Pnrr. A tale scopo stiamo già lavorando a un piano unico semplificato, a fronte dei tanti previsti oggi per le Pa: dalla parità di genere alla trasparenza, agli investimenti. Il “Piao”, Piano unico integrato e organizzazione, contiene anche la giusta funzione anticorruttiva, nel senso della semplificazione, della trasparenza, del monitoraggio che le amministrazioni pubbliche devono fare.
Per realizzare questo percorso di cambiamento è essenziale promuovere la formazione dei “colletti bianchi”: «Serve una ricarica di batterie formative – ha chiarito il ministro – che parta dall’alfabetizzazione informatica e tratti di tutte le tematiche inerenti e coerenti con questa missione. Per questo stiamo predisponendo un grande piano formativo, che valorizzi anche economicamente i dipendenti che si aggiornano. L’obiettivo dei lavoratori è fare formazione a tantissimi pubblici, consentendo a tutti i dipendenti che non ce l’hanno di ottenere una laurea o un master, usufruendo di condizioni e permettere così un “upgrade” a tutti i dipendenti che lo desiderano. Questo sarà un mondo di burocrazia più efficiente, più semplice e con molta meno corruzione», ha concluso il ministro.

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024