RINEGOZIAZIONE PRESTITI CDP 2020: FAQ

MODIFICA DELL’OFFERTA IN SEDE DI GIUSTIFICAZIONI

Il Consiglio di Stato, con sentenza n.2213/2020 si è pronunciato in ordine alla richiesta di riforma della sentenza del Tribunale amministrativo regionale per il Lazio concernente una gara di appalto. Nella fattispecie, il consorzio primo classificato, veniva escluso a seguito delle verifiche eseguite dalla stazione appaltante in sede di valutazione di anomalia dell’offerta. La SA evidenzia che la ricorrente è stata esclusa oltreché per la ritenuta complessiva inaffidabilità e non serietà dell’offerta, alla luce delle sue “continue modifiche”, anche per la “modifica postuma” della stessa, e cioè in ragione della difformità fra quanto indicato dal Consorzio a mezzo dei giustificativi presentati in sede di verifica di anomalia e quanto dallo stesso Consorzio originariamente offerto in fase di gara.
I Giudici osservano che una difformità risultante in fase di giustificazione dell’offerta è infatti tale da comportare di per sé l’esclusione del concorrente, non solo in quanto espressiva d’una modifica postuma non passibile di successiva sanatoria, ma anche perché gli eventuali interventi di “customizzazione” dovrebbero essi stessi essere dimostrati in dettaglio in sede di giustificativi, così da consentire un pieno vaglio sulla sostenibilità economica complessiva dell’offerta.
CDS, SENTENZA N.2213/2020

Agosto 2022

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
1 Agosto 2022 2 Agosto 2022 3 Agosto 2022 4 Agosto 2022 5 Agosto 2022 6 Agosto 2022 7 Agosto 2022
8 Agosto 2022 9 Agosto 2022 10 Agosto 2022 11 Agosto 2022 12 Agosto 2022 13 Agosto 2022 14 Agosto 2022
15 Agosto 2022 16 Agosto 2022 17 Agosto 2022 18 Agosto 2022 19 Agosto 2022 20 Agosto 2022 21 Agosto 2022
22 Agosto 2022 23 Agosto 2022 24 Agosto 2022 25 Agosto 2022 26 Agosto 2022 27 Agosto 2022 28 Agosto 2022
29 Agosto 2022 30 Agosto 2022 31 Agosto 2022 1 Settembre 2022 2 Settembre 2022 3 Settembre 2022 4 Settembre 2022