STAZIONI APPALTANTI - DAL 1° LUGLIO 2024 DECADE LA QUALIFICAZIONE "CON RISERVA"

LE STAZIONI APPALTANTI POSSONO IMPORRE IL POSSESSO DI SERVIZI IDENTICI ANZICHE’ ANALOGHI QUALI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il Collegio ritiene, però, di aderire alla giurisprudenza che ha riconosciuto anche ampia discrezionalità alle stazioni appaltanti nell’individuazione dei requisiti speciali di partecipazione purché, ex articolo 83, comma 2, del d.lgs. n. 50 del 2016, «attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo presente l’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali partecipanti […]», così da poter ritenere legittima una clausola di un bando di gara relativo ad un appalto di servizi che richieda alle imprese servizi uguali, piuttosto che analoghi (Consiglio di Stato sez. V, 08 agosto 2023, n.7649; Consiglio di Stato, Sez. V, 22 febbraio 2021, n. 1540).

Occorre, in altri termini, evidenziare che la stazione appaltante, nell’esercizio della sua discrezionalità, ben può definire criteri ulteriori e più stringenti rispetto a quelli normativamente previsti, con il rispetto del limite della proporzionalità e della ragionevolezza, oltre che della pertinenza e congruità dei requisiti prescelti in relazione alle caratteristiche dello specifico oggetto di gara.

TAR Campania, Salerno, sez. I, 13.12.2023 n. 2952

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024