INTERCETTAZIONI - DAL GARANTE PIÙ TUTELE PER I DATI NELLE INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE

INTERCETTAZIONI – DAL GARANTE PIÙ TUTELE PER I DATI NELLE INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE

Via libera del Garante Privacy allo schema di decreto del Ministero della Giustizia riguardante i requisiti tecnici per la gestione dei dati personali raccolti dalle infrastrutture digitali centralizzate per le intercettazioni. L’Autorità ha però chiesto che venissero implementate ulteriori misure a tutela delle persone coinvolte nelle attività di captazione.

Le infrastrutture digitali centralizzate o “interdistrettuali” sono state istituite nell’agosto scorso e sono destinate non solo a ospitare il relativo archivio, ma anche a consentire la realizzazione delle operazioni captative. La loro creazione – pur conservando in capo al Procuratore l’autonoma direzione (e quindi anche la responsabilità) delle operazioni – mira ad assicurare, in particolare, più elevati e uniformi livelli di sicurezza ed efficienza nelle attività di intercettazione.

Lo schema del decreto attuativo sottoposto al Garante definisce dunque i requisiti per la memorizzazione e la trasmissione da parte della Polizia giudiziaria al Pubblico ministero di registrazioni e verbali, al fine di assicurarne l’autenticità, l’integrità e la riservatezza.

SCHEMA DEL GARANTE PRIVACY

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024