TRIBUTI - NON IMPUGNABILE L'ACCERTAMENTO RETTIFICATO IN AUTOTUTELA IN RIDUZIONE

IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO IN MATERIA CATASTALE

Una buona parte del contenzioso attualmente pendente davanti ai giudici tributari riguarda questioni di natura catastale aventi ad oggetto classamenti immobiliari, attribuzioni di rendite catastali considerate non congrue dall’ufficio impositore, quantificazioni del saggio di fruttuosità attribuiti agli immobili accertati da parte dell’Agenzia del Territorio (di seguito in sigla “AdT”).

La stessa giurisprudenza di merito, ma non meno, quella di legittimità, molto spesso non aiuta gli operatori del settore, ma anche i contribuenti, a fissare punti fermi sulla materia. Il presente lavoro si prefigge, per quello che sarà possibile avvalendosi di schemi riepilogativi, di fare il punto su una tipologia di contenzioso particolarmente spinosa.

In particolare, saranno focalizzate, più che gli aspetti tecnico – catastali, le problematiche sopra richiamate direttamente riconducibili alla qualità degli accertamenti emessi dall’ufficio impositore in chiave redazionale e motivazionale, nonché riferite alla congruità dei parametri catastali definiti dall’ufficio impositore in sede di accertamento per riclassamento immobiliare, non potendo prescindere dal richiamo alla procedura DOCFA.

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024