PICCOLI COMUNI - AGGIORNATE CON DECRETO LE SCADENZE DEL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE PER DOMANDE E INTEGRAZIONI

IL COMUNE NON È OBBLIGATO A RINNOVARE L’AUTORIZZAZIONE PUBBLICITARIA

Infondato il reclamo formulato nel primo e nel terzo motivo di ricorso, in ordine al fatto che il provvedimento impugnato contrasta con quanto affermato al momento del «rilascio dell’autorizzazione n. 5615 del 14 luglio 2016 e non specifica «cosa vi sia di diverso nello stato dei luoghi rispetto alla condizione che ha portato il Comune a rilasciare l’autorizzazione n. 5615 del 14 luglio 2016».

Se, infatti, in via generale è noto che «in sede di rinnovo dell’autorizzazione all’installazione dei mezzi pubblicitari, l’amministrazione è tenuta a dare corso ad una valutazione autonoma, connotata da ampia discrezionalità tecnica, la quale non è influenzata né dal contenuto dei precedenti atti autorizzativi, né dall’affidamento che l’interessato abbia riposto sul rilascio del nuovo provvedimento favorevole, trattandosi, in questo caso, di una aspettativa di mero fatto inidonea ad interferire con gli interessi pubblici sottesi al procedimento», l’irrilevanza della precedente autorizzazione rilasciata dal Comune è tanto più evidente nel caso in cui il mancato “rinnovo” del nulla osta discenda dall’applicazione di disposizioni vincolanti (che erroneamente non erano state considerate dalla p.a. al momento del rilascio del titolo originario).

SENTENZA

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024