IL CDS CONFERMA LA NATURA EXTRATRIBUTARIA DEI CANONI DEMANIALI MARITTIMI

IL CDS CONFERMA LA NATURA EXTRATRIBUTARIA DEI CANONI DEMANIALI MARITTIMI

Il canone per l’uso del demanio marittimo è una prestazione imposta in base all’articolo 23 della Costituzione che non ha tuttavia natura tributaria né può essere considerato come un mero canone locatizio, poiché alla sua struttura e quantificazione concorre la specifica destinazione all’interesse pubblico impressa al bene demaniale.

Più precisamente, assolve ad una funzione «sia corrispettiva del vantaggio scaturente dal diritto di uso esclusivo del bene demaniale, sia compensativa del nocumento patito dall’interesse pubblico soddisfatto dal non più consentito o limitato originario diritto di uso collettivo del bene».

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato (sentenza n. 204 del 2024) che, diversamente dal Tar Toscana, ha ritenuto legittimo il provvedimento con cui l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale (di seguito Autorità) aveva aumentato il canone concessorio di una banchina per il fatto che quest’ultima era asservita ad un opificio di proprietà dello stesso concessionario.

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024