PERSONALE - DPCM 30 DICEMBRE 2022 RECANTE RIPARTO DELLE RISORSE DESTINATE AD ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

DL RIFORMA DELLA PA, POSSIBILE ANNULLAMENTO DEL NULLA OSTA ALLA MOBILITA' DEL PERSONALE

Secondo la bozza del Dl riforma della PA (cosiddetto Decreto Recovery), non sarà più necessario il nulla osta dell’amministrazione di appartenenza per spostarsi in mobilità volontaria presso un altro ente.

L’attuale testo dell’articolo 3, comma 7, infatti, apporta una importante modifica all’articolo 30, comma 1, del Dlgs 165/2001 portando al superamento del necessario consenso, da parte del datore di lavoro, a che un dipendente pubblico possa trasferirsi in mobilità presso un’altra amministrazione.

Pertanto, qualora la bozza venga approvata, viene aumentata la libertà di movimento dei dipendenti e introduce tre sole casistiche nelle quali la Pa di appartenenza manterrà la capacità di opporsi alla volontà del lavoratore.

Ai dipendenti in uscita potrà essere richiesto di pazientare fino a un massimo di 60 giorni dall’inoltro dell’istanza di passaggio diretto verso un’altra amministrazione; e unicamente per ragioni organizzative che, anche qui, il legislatore vuole siano “motivate” dal datore di lavoro.

Febbraio 2023

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 Gennaio 2023
31 Gennaio 2023
1 Febbraio 2023
2 Febbraio 2023
3 Febbraio 2023
4 Febbraio 2023
5 Febbraio 2023
6 Febbraio 2023
7 Febbraio 2023
8 Febbraio 2023
9 Febbraio 2023
10 Febbraio 2023
11 Febbraio 2023
12 Febbraio 2023
13 Febbraio 2023
14 Febbraio 2023
15 Febbraio 2023
16 Febbraio 2023
17 Febbraio 2023
18 Febbraio 2023
19 Febbraio 2023
20 Febbraio 2023
21 Febbraio 2023
22 Febbraio 2023
23 Febbraio 2023
24 Febbraio 2023
25 Febbraio 2023
26 Febbraio 2023
27 Febbraio 2023
28 Febbraio 2023
1 Marzo 2023
2 Marzo 2023
3 Marzo 2023
4 Marzo 2023
5 Marzo 2023