COVID-19, SMART WORKING AL 50% PER I DIPENDENTI PUBBLICI

COVID-19, SMART WORKING AL 50% PER I DIPENDENTI PUBBLICI

Lo smart working non è più l’unica modalità di svolgimento della prestazione lavorativa ma è una delle modalità ordinarie.
La modifica all’articolo 87, comma 1, del Dl 18/2020, in sede di conversione del decreto Agosto, conduce al di fuori della previsione che ha visto il lavoro agile applicato, rappresentandosi ora come un’opzione tra le diverse modalità con le quali rendere la prestazione lavorativa.
Il progressivo rientro alla normalità è accompagnato contestualmente da un’indicazione precisa contenuta nell’ambito dell’artiolo 3, comma 3, del Dpcm 13 ottobre 2020 laddove si dispone che il lavoro agile va incentivato con modalità che verranno definite da uno o più decreti del Ministro della Pubblica amministrazione.
Le istruzioni specifiche concernenti le modalità con le quali applicare il lavoro agile, fino ad allora e comunque fino al 31 dicembre, sono quelle contenute nell’ambito dell’articolo 263 del Dl 34/2020 che legittima l’applicazione del lavoro agile con le modalità semplificate specificate nel decreto Cura Italia, vale a dire in deroga agli obblighi informativi e all’obbligo di sottoscrizione di un accordo con il lavoratore.

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024