CONCORSI PUBBLICI - PROVE SCRITTE, È SUFFICIENTE IL VOTO NUMERICO

CONCORSI PUBBLICI – PROVE SCRITTE, È SUFFICIENTE IL VOTO NUMERICO

La parte appellante reitera la doglianza secondo cui il giudizio di non idoneità riportato nelle tre prove scritte sarebbe illegittimo, perché non consentirebbe di ripercorrere il processo logico argomentativo seguito dalla commissione nella valutazione degli elaborati, pregiudicando altresì l’esperibilità di una valida azione difensiva. L’appellante censura la motivazione del Tar sul punto, sostenendo che la giurisprudenza sulla questione non sarebbe consolidata.

La censura è infondata. Infatti, in tema di adeguatezza della motivazione riferita a quella peculiare categoria di atti amministrativi rappresentati dai giudizi valutativi delle prove dei concorsi pubblici, è sufficiente l’attribuzione del voto numerico o, come nella specie, la declaratoria della non idoneità, qualora l’elaborato non raggiunga nemmeno la soglia della sufficienza, senza necessità di ulteriori indicazioni e chiarimenti a mezzo di proposizioni esplicative, di glosse, annotazione e segni grafici.

Consiglio di Stato, sentenza n. 5622 del 25 giugno 2024

Luglio 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
1 Luglio 2024
2 Luglio 2024
3 Luglio 2024
4 Luglio 2024
5 Luglio 2024
6 Luglio 2024
7 Luglio 2024
8 Luglio 2024
9 Luglio 2024
10 Luglio 2024
11 Luglio 2024
12 Luglio 2024
13 Luglio 2024
14 Luglio 2024
15 Luglio 2024
16 Luglio 2024
17 Luglio 2024
18 Luglio 2024
19 Luglio 2024
20 Luglio 2024
21 Luglio 2024
22 Luglio 2024
23 Luglio 2024
24 Luglio 2024
25 Luglio 2024
26 Luglio 2024
27 Luglio 2024
28 Luglio 2024
29 Luglio 2024
30 Luglio 2024
31 Luglio 2024
1 Agosto 2024
2 Agosto 2024
3 Agosto 2024
4 Agosto 2024