TABELLE CONTENENTI I DATI RELATIVI AI TRASFERIMENTI ERARIALI

ATTI IMPOSITIVI, DEFINIZIONE IN ACQUIESCENZA ENTRO IL 30 APRILE

Il decreto bollette ha previsto una nuova possibilità per i contribuenti di definire in acquiescenza gli atti impositivi, che la legge di Bilancio aveva limitato a quelli impugnabili alla data del 1° gennaio 2023, ovvero notificati entro il 31 marzo 2023.

In particolare, la disposizione stabilisce che gli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, nonché gli atti di recupero non impugnati e ancora impugnabili al 1° gennaio 2023, divenuti definitivi per mancata impugnazione nel periodo compreso tra il 2 gennaio e il 15 febbraio 2023, sono definibili ai sensi dell’art. 1, commi 180 e 181, della legge n. 197/2022, entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione e dunque entro il 30 aprile 2023.

Aprile 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
1 Aprile 2024
2 Aprile 2024
3 Aprile 2024
4 Aprile 2024
5 Aprile 2024
6 Aprile 2024
7 Aprile 2024
8 Aprile 2024
9 Aprile 2024
10 Aprile 2024
11 Aprile 2024
12 Aprile 2024
13 Aprile 2024
14 Aprile 2024
15 Aprile 2024
16 Aprile 2024
17 Aprile 2024
18 Aprile 2024
19 Aprile 2024
20 Aprile 2024
21 Aprile 2024
22 Aprile 2024
23 Aprile 2024
24 Aprile 2024
25 Aprile 2024
26 Aprile 2024
27 Aprile 2024
28 Aprile 2024
29 Aprile 2024
30 Aprile 2024
1 Maggio 2024
2 Maggio 2024
3 Maggio 2024
4 Maggio 2024
5 Maggio 2024