PUBBLICATO IL DECRETO MASE IN MATERIA DI COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI

ASSEGNATO IL CONTRIBUTO PER INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER GLI ENTI LOCALI

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale per la Finanza Locale, facendo seguito al Comunicato del 24 febbraio 2023, ha informato, con il Comunicato n. 2 del 22 maggio 2023 che, con Provvedimento dirigenziale del 16 maggio 2023, è stato erogato il contributo a copertura della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, annualità 2022, relativa agli interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli Enti Locali, nonché per Investimenti di messa in sicurezza di strade.

Le risorse erano state assegnate a tutti gli Enti Locali che hanno provveduto a regolarizzare la propria posizione rimuovendo le cause che, come emergeva dal monitoraggio effettuato nell’ambito della “Banca dati delle amministrazioni pubbliche – Bdap”, determinavano una situazione di inadempienza alla data del 6 febbraio 2023.

Come si apprende dal Comunicato, sono stati esclusi dal predetto pagamento tutti gli Enti Locali potenziali beneficiari del contributo che risultano tuttora inadempienti. Ad essi, il Viminale rinnova l’invito ad intervenire direttamente sul Sistema “Simog” di Anac (con successivo aggiornamento automatico della “Bdap”), entro e non oltre il 30 giugno 2023, in modo da far risultare l’avvenuto adempimento.

Scaduto tale termine, il Viminale procederà a un’ulteriore verifica su “Bdap” e tutti gli Enti ancora inadempienti saranno considerati definitivamente “non più beneficiari” del contributo.

Il Viminale evidenzia che il pagamento è stato sospeso nei confronti degli Enti Locali che non sono in regola con la trasmissione alla “Bdap” dei documenti contabili, nonché nei confronti degli Enti che non hanno adempiuto alla trasmissione del questionario “Sose”. Il pagamento a favore di detti Enti Locali sarà disposto solo dopo che gli stessi avranno provveduto a sanare tale situazione.

Infine, la Direzione rammenta che le risorse finanziarie stanziate per le finalità in esame sono “Fondi” nazionali e non rientrano nell’ambito del “Pnrr”.

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024