APPALTI – SUBAPPALTO

Il concorrente non è tenuto a specificare di voler fare ricorso al subappalto necessario laddove comunque emerga dalla dichiarazione la volontà certa e inequivoca di obbligarsi a fare ricorso all’istituto.

Le due dichiarazioni, rese dal medesimo concorrente, vanno lette congiuntamente e dal raffronto emerge che la prima riguarda un subappalto meramente facoltativo e che la seconda riguarda invece un subappalto necessario:

  • intende eventualmente subappaltare le lavorazioni rientranti nella categoria OG3 nei limiti di legge (dichiarazione di subappalto facoltativo);
  • intende subappaltare le lavorazioni rientranti nella categoria OS18-A, nei limiti di legge (dichiarazione di subappalto necessario).

TAR Lazio, sez. IV, 24.1.2024 n. 1405

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024