SANZIONI COVID, SPETTA ALLE PREFETTURE IL RIMBORSO AI CITTADINI

APPALTI, PER LA PROROGA DEL TERMINE DI GARA NON E' SUFFICIENTE L'EMERGENZA COVID-19

Il Tar Basilicata, con sentenza n, 73/2021, ha stabilito che la stazione appaltante non può prorogare il termine di presentazione delle offerte ponendo a base della motivazione del relativo provvedimento esclusivamente la situazione determinata dall’emergenza epidemiologica Covid. La suddetta motivazione è considerata insufficiente, poiché non risponde a criteri di logicità e ragionevolezza.
La proroga inoltre può risultare viziata anche alla luce dell’urgenza di concludere la procedura di gara, determinata dall’imminente scadenza del precedente contratto avente ad oggetto il medesimo servizio oggetto della gara.
Andando oltre la fattispecie, il caso offre il pretesto di fare chiarezza sullo svolgimento delle procedure di gara, anche in merito a specifiche norme contenute nel Decreto Semplificazioni, dettate proprio in relazione all’emergenza Covid.
 
Tar Basilicata, Sezione I, sentenza n. 73/2021

Dicembre 2022

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Novembre 2022 29 Novembre 2022 30 Novembre 2022 1 Dicembre 2022 2 Dicembre 2022 3 Dicembre 2022 4 Dicembre 2022
5 Dicembre 2022 6 Dicembre 2022 7 Dicembre 2022 8 Dicembre 2022 9 Dicembre 2022 10 Dicembre 2022 11 Dicembre 2022
12 Dicembre 2022 13 Dicembre 2022 14 Dicembre 2022 15 Dicembre 2022 16 Dicembre 2022 17 Dicembre 2022 18 Dicembre 2022
19 Dicembre 2022 20 Dicembre 2022 21 Dicembre 2022 22 Dicembre 2022 23 Dicembre 2022 24 Dicembre 2022 25 Dicembre 2022
26 Dicembre 2022 27 Dicembre 2022 28 Dicembre 2022 29 Dicembre 2022 30 Dicembre 2022 31 Dicembre 2022 1 Gennaio 2023