APPALTI - SOCCORSO ISTRUTTORIO AMMESSO IN CASO DI CAUZIONE PROVVISORIA

APPALTI – INSERIMENTO DELLA CLAUSOLA LIMITATIVA

L’inserimento della clausola limitativa del numero di lotti aggiudicabili allo stesso concorrente è discrezionale, ed il mancato esercizio non rappresenta ex se sintomo di illegittimità.

Procedura aperta suddivisa in lotti. Viene impugnata l’aggiudicazione di un lotto in quanto la stazione appaltante avrebbe illegittimamente omesso di prevedere il vincolo di aggiudicazione, con la conseguenza che lo stesso operatore economico è risultato assegnatario di tutti i lotti, tradendo così la finalità pro-concorrenziale sottesa alla suddivisione della gara in lotti.

Il Tar ricorda come l’inserimento della clausola limitativa del numero di lotti aggiudicabili allo stesso concorrente, ai sensi dell’art. 51, comma 3, del d.lgs. n. 50/2016, costituisca una facoltà discrezionale dell’amministrazione, il cui mancato esercizio non rappresenta ex se sintomo di illegittimità.

Tar Liguria, Sez. I, 07/06/2023, n. 558

Giugno 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024