CONTRATTI PUBBLICI - I COSTI DELLA MANODOPERA

APPALTI – CONTRATTO DI AVVALIMENTO

Il Consiglio di Stato respinge l’appello, privilegiando l’orientamento seguito dal primo giudice che valorizza l’interpretazione complessiva del contratto di avvalimento secondo i canoni di interpretazione complessiva enunciati dal Codice civile e seconda buona fede delle clausole contrattuali.

Secondo l’appellante, infatti , la clausola, contenuta nei contratti di avvalimento, secondo cui l’Impresa Ausiliata/Avvalente ove mai dovesse richiedere all’Impresa Ausiliaria, anche per l’effetto di richieste della Stazione Appaltante, di fornire le risorse materiali o tecniche per l’esecuzione dell’appalto dovrebbe (preventivamente) erogarne il costo, a valore di mercato, a favore dell’Impresa Ausiliaria si  configurerebbe come una condizione meramente potestativa rendendo nulli detti contratti.

Consiglio di Stato, Sez. V, 03/01/2024 n. 119

Marzo 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
26 Febbraio 2024
27 Febbraio 2024
28 Febbraio 2024
29 Febbraio 2024
1 Marzo 2024
2 Marzo 2024
3 Marzo 2024
4 Marzo 2024
5 Marzo 2024
6 Marzo 2024
7 Marzo 2024
8 Marzo 2024
9 Marzo 2024
10 Marzo 2024
11 Marzo 2024
12 Marzo 2024
13 Marzo 2024
14 Marzo 2024
15 Marzo 2024
16 Marzo 2024
17 Marzo 2024
18 Marzo 2024
19 Marzo 2024
20 Marzo 2024
21 Marzo 2024
22 Marzo 2024
23 Marzo 2024
24 Marzo 2024
25 Marzo 2024
26 Marzo 2024
27 Marzo 2024
28 Marzo 2024
29 Marzo 2024
30 Marzo 2024
31 Marzo 2024