SEGRETARI COMUNALI, FONDI IN MANOVRA PER I PICCOLI COMUNI

APPALTI – CAPACITÀ DEI COMUNI NON CAPOLUOGO DI PROVINCIA PER L'AGGIUDICAZIONE DEGLI APPALTI DEL PNRR

Sì è già evidenziato che con la prescrizione dell’articolo 52 del DL 77/2021 il legislatore limita la capacità dei Comuni non capoluogo di provincia di svolgere autonomamente le gare per l’aggiudicazione degli appalti del PNRR.
La norma, in sintesi, puntualizza che la generale deroga sull’obbligo di accorpamento delle stazioni appaltanti non si applica, con riferimento ai Comuni non capoluogo, per gli appalti finanziati anche solo in parte dal PNRR/PNC.
Con il comunicato del 17 dicembre 2021 il Ministero dell’Interno e, poi, con successivo parere n. 1147/2022, il Ministero delle infrastrutture hanno chiarito che i Comuni non capoluogo possono svolgere solo appalti infra 40mila euro (beni/servizi) e infra 150mila euro (lavori).
Per appalti di importo pari/superiore alle cifre predette debbono rivolgersi o a stazioni appaltanti qualificate (art. 37 comma 4) oppure ad uffici appalti di enti sovra comunali senza la qualificazione specifica (sufficiente, come si dirà, anzi essenziale la sola iscrizione AUSA); in particolare, agli uffici appalti di unioni di comuni, province, città metropolitane e comuni capoluogo di provincia.

Dicembre 2022

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Novembre 2022 29 Novembre 2022 30 Novembre 2022 1 Dicembre 2022 2 Dicembre 2022 3 Dicembre 2022 4 Dicembre 2022
5 Dicembre 2022 6 Dicembre 2022 7 Dicembre 2022 8 Dicembre 2022 9 Dicembre 2022 10 Dicembre 2022 11 Dicembre 2022
12 Dicembre 2022 13 Dicembre 2022 14 Dicembre 2022 15 Dicembre 2022 16 Dicembre 2022 17 Dicembre 2022 18 Dicembre 2022
19 Dicembre 2022 20 Dicembre 2022 21 Dicembre 2022 22 Dicembre 2022 23 Dicembre 2022 24 Dicembre 2022 25 Dicembre 2022
26 Dicembre 2022 27 Dicembre 2022 28 Dicembre 2022 29 Dicembre 2022 30 Dicembre 2022 31 Dicembre 2022 1 Gennaio 2023