CONTRATTO DI AVVALIMENTO TECNICO-OPERATIVO: LE CLAUSOLE ESSENZIALI PER LA RELATIVA VALIDITÀ

NO ALL’INTEGRAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA DOPO L’APERTURA DELLE BUSTE AL FINE DI CONSEGUIRE UN MAGGIOR PUNTEGGIO

La modifica dei criteri di valutazione delle offerte, dopo l’apertura delle buste, a favore di un concorrente costituisce una violazione, ancor prima che delle norme del Codice dei Contratti Pubblici, dei principi costituzionali di imparzialità e di par condicio tra concorrenti.

Nel caso in analisi la Commissione di gara, aperte le buste tecniche dei concorrenti, ha deciso di prendere in considerazione gli estremi di massimo n. 3 contratti, relativi agli ultimi 5 anni per lo svolgimento di servizi analoghi. In sede di gara un concorrente aveva indicato solo due contratti. La produzione di contratti successiva all’apertura delle buste ha però alterato l’esito di gara a favore dello stesso concorrente.

Tale decisione della Commissione è pertanto apparsa illegittima, in quanto avrebbe avuto l’effetto di derogare al bando di gara, non limitandosi alla mera richiesta di chiarimenti ma costituendo una sostituzione ex post del criterio di valutazione.

Lo ribadisce la sentenza del TAR Lazio, Sezione Seconda Ter, n. 13529 del 1° settembre 2023.

Luglio 2024

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
1 Luglio 2024
2 Luglio 2024
3 Luglio 2024
4 Luglio 2024
5 Luglio 2024
6 Luglio 2024
7 Luglio 2024
8 Luglio 2024
9 Luglio 2024
10 Luglio 2024
11 Luglio 2024
12 Luglio 2024
13 Luglio 2024
14 Luglio 2024
15 Luglio 2024
16 Luglio 2024
17 Luglio 2024
18 Luglio 2024
19 Luglio 2024
20 Luglio 2024
21 Luglio 2024
22 Luglio 2024
23 Luglio 2024
24 Luglio 2024
25 Luglio 2024
26 Luglio 2024
27 Luglio 2024
28 Luglio 2024
29 Luglio 2024
30 Luglio 2024
31 Luglio 2024
1 Agosto 2024
2 Agosto 2024
3 Agosto 2024
4 Agosto 2024