LA CONFLUENZA DEL GETTITO IMU

LA CONFLUENZA DEL GETTITO IMU

Con il D.L. n. 16/2012, il legislatore, se in un primo momento aveva inteso riservare alle casse dello Stato una quota del totale incassato dagli enti comunali dall’imposta municipale propria con un’aliquota unitaria e di base dello 0,76%, ha, poi, deciso, come già evidenziato, che per gli immobili assegnati agli xxxxx, non si dovesse applicare la riserva della quota dell’imposta a favore dello Stato che, pertanto, ha rinunciato ad incassare la quota ad esso destinata su un’aliquota da applicare che è rimasta quella dello 0,76%.

Altrettanto chiara è la circolare n. 3/DF del 18/5/2021 del Ministero dell’Economia e delle Finanze ove è altresì ben evidenziato, la totale confluenza del gettito IMU, per il futuro, nel codice 3918 di pertinenza comunale: da qui la conclusione che gli enti comunali avrebbero incassato il tutto, non dovendo più, i contribuenti, differenziare il proprio versamento tra Stato e Comune, facendo quindi confluire tutto il gettito nelle casse di Comuni attraverso, appunto, l’indicazione di un unico codice tributo.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SENTENZA

Marzo 2023

lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica
27 Febbraio 2023
28 Febbraio 2023
1 Marzo 2023
2 Marzo 2023
3 Marzo 2023
4 Marzo 2023
5 Marzo 2023
6 Marzo 2023
7 Marzo 2023
8 Marzo 2023
9 Marzo 2023
10 Marzo 2023
11 Marzo 2023
12 Marzo 2023
13 Marzo 2023
14 Marzo 2023
15 Marzo 2023
16 Marzo 2023
17 Marzo 2023
18 Marzo 2023
19 Marzo 2023
20 Marzo 2023
21 Marzo 2023
22 Marzo 2023
23 Marzo 2023
24 Marzo 2023
25 Marzo 2023
26 Marzo 2023
27 Marzo 2023
28 Marzo 2023
29 Marzo 2023
30 Marzo 2023
31 Marzo 2023
1 Aprile 2023
2 Aprile 2023