Il Nuovo Codice degli appalti – D.lgs 50/2016 entrato in vigore il 19 aprile 2016 –  recepisce le direttive europee del 2014 n. 23, 24 e 25 che fissano i principi sui quali costruire l’aggiornamento della normativa, ovvero rendere più efficiente l’uso dei fondi pubblici, garantire la dimensione europea del mercato dei contratti pubblici di lavori servizi e forniture, incentivando la concorrenza e tutelando anche le piccole e medie imprese, l’uso strategico degli appalti pubblici, come strumento di politica economica e sociale e la lotta alla corruzione attraverso procedure semplici e trasparenti, e certezza del quadro regolamentare.

 

L’iter che ha portato alla riforma è stato complesso in quanto ha richiesto un notevole lavoro volto allo snellimento della normativa vigente, infatti il nuovo codice dei contratti si presenta decisamente più breve e snello del precedente testo normativo, vi è una riduzione del numero complessivo di articoli.

Semplificazione, lotta alla corruzione, trasparenza e qualità sono le parole-chiave del provvedimento. Gli aspetti più innovativi recepiti nel nuovo codice:

  • una disciplina sistematica delle concessioni di beni e servizi;
  • strumenti di aggiudicazione innovativi e flessibili;
  • strumenti elettronici di negoziazione e aggiudicazione;
  • centralizzazione della committenza;
  • rafforzata tutela dei subappaltatori;
  • introduzione del documento unico europeo di gara;
  • disciplina dei conflitti di interesse.

 

La Fondazione Logos PA, nell’ambito delle attività di studio e supporto alla Governance delle PA, in un momento di grande evoluzione normativa, offre un servizio di formazione e assistenza qualificata e di supporto operativo nella gestione delle gare d’appalto, a partire dalla redazione dei bandi e capitolati fino all’eventuale contenzioso.  Inoltre offre il proprio supporto  tecnico-operativo al RUP sia nelle fasi propedeutiche allo svolgimento della gara sia nelle fasi di svolgimento della stessa, attraverso un  supporto ed assistenza tecnico-giuridica ed amministrativa per la predisposizione del bando di gara e del relativo disciplinare, nonché nell’ambito della gestione della procedura ad evidenza pubblica di affidamento.


Per informazioni scrivere a info@logospa.it o chiamare allo 06/32110514